Alligatori guardie del corpo

Alligatori guardie del corpo

Nella zona delle Everglades, in Florida, si è instaurata una particolare simbiosi tra uccelli trampolieri e alligatori.

I nidi di aironi, garzette, ibis e spatole vengono spesso razziati da procioni e opossum, voraci divoratori di uova. Per ovviare a questo problema, le colonie di trampolieri hanno deciso di nidificare vicino agli alligatori [Alligator mississippiensis], a loro volta predatori di procioni e opossum.

Gli alligatori, però, non disdegnano i loro pulcini, facili prede. Con gli uccelli adulti, i rettili hanno poche chances: nidificando sugli alberi sono fuori portata e possono volare via.

I pulcini sono inermi, ma involandosi direttamente dal nido, difficilmente cadono vittima degli alligatori. Dove sta quindi il beneficio per questi ultimi in questa simbiosi mutualistica?

Quel che ha verificato Lucas Nell, ricercatore ed ecologo alla University of Georgia ad Athens, è che questi uccelli depongono più uova di quelle che riescono ad allevare.

Poi, a seconda della disponibilità di cibo durante la stagione riproduttiva, decidono quanti piccoli possono crescere. I rimanenti, vengono sacrificati: spinti fuori dal nido, finiscono nelle fauci degli alligatori.

Cristiano Mancini

Related Posts
Leave a reply