Cos´è e come si forma l’aurora boreale?

Cos´è e come si forma l’aurora boreale?

Uno degli spettacoli più belli visibili in natura, l?aurora boreale è provocata dall?impatto di particelle (elettroni) con gli atomi presenti negli strati più alti dell?atmosfera.

Gli urti fanno eccitare gli atomi provocando l?emissione di luce di vari colori. Le raggiere di luci in movimento nel cielo sono molto varie, hanno caratteristiche diverse e compaiono nelle regioni polari della Terra.

Per secoli hanno intimorito le popolazioni del Nord, le quali le ritenevano manifestazioni divine. Uno dei primi a formulare una spiegazione ?scientifica? del fenomeno è stato Aristotele. Nel 4° secolo a.C. il filosofo greco ritiene che le aurore boreali provengano dai vapori che da terra salgono verso il cielo.

Molti secoli dopo, una tesi scientifica viene formulata da Galileo, il quale conia anche l?espressione oggi nota di ?aurora boreale?. Nel diciannovesimo secolo, Kristian Birkeland fornisce la prima spiegazione scientificamente attendibile.

Secondo il fisico norvegese, si tratta di un fenomeno prodotto dal flusso di radiazioni provenienti dal Sole. Queste, entrando in contatto con il campo magnetico della Terra, danno origine a particelle elettriche che, a loro volta, a contatto con l?atmosfera, emettono una ?luce spettrale?.

La comunità scientifica non crede alla tesi di BirkeLand, nonostante il suo studio sia ben corredato di dati e rilevazioni. La teoria del fisico norvegese viene confermata solo nel 1960, grazie all?aiuto dei satelliti.

Cristiano Mancini

Related Posts
Leave a reply