Giungla londinese

Giungla londinese

Felci arboree, banani, bambù, un rigoglio strabordante di foglie e fronde verdi, la presenza dell?acqua, qualche scultura orientale: et voilà, un piccolo giardino urbano si trasforma in uno scampolo di giungla, fitta e misteriosa. E perdipiù non è situato in una qualunque città, ma a Londra, capitale del Regno Unito, terra non proprio celebre per il bel clima.

Com?è dunque possibile tutto ciò? È presto detto: il giardino in questione appartiene a Declan Buckley, paesaggista di origine irlandese, con una lunga esperienza di lavoro nei Paesi tropicali e subtropicali e dunque esperto, e molto appassionato, di questo tipo di vegetazione.

Lo spazio è il classico back garden, il giardino sul retro presente nella maggior parte delle abitazioni inglesi: di forma rettangolare, di 23 per 6 metri di superficie, si sviluppa dietro a una villetta vittoriana a due piani, nel quartiere di Canonbury, nella zona nord di Londra.

È sovrastato dagli edifici circostanti, tutti più alti: «Occorreva creare l?intimità che gli mancava, per poter prendere il fresco, cenare e fare la doccia senza essere visti dai vicini», dice il paesaggista. «Desideravo infatti ricreare l?atmosfera di una spa balinese, inserendo anche una doccia calda all?aperto».

Era il 2000: oggi, grazie alla scelta e alla disposizione delle piante, la privacy è completamente assicurata. Visto dall?alto, il giardino (al quale sia accede sia dal seminterrato, dove si trova la cucina, sia dalla balconata al primo piano, attraverso una scala ornata dalle foglioline di una Muehlenbeckia complexa), appare una copertura vegetale continua.

Pochi gradini e si entra nel mondo segreto di Declan Buckley, la cui formazione da grafico spiega, in questo come in tutti i suoi progetti, la passione per le forme forti e decise: in questo caso le enormi foglie stellate dei Tetrapanax, delle schefflere e delle fatsie, i tronchi delle felci arboree, la vasca rettangolare collocata ai piedi della scala.

Cristiano Mancini

Related Posts
Leave a reply