La tomba di Tutankhamon è maledetta?

La tomba di Tutankhamon è maledetta?

I 14 novembre 1922, l?archeologo Howard Carter, a capo di alcuni scavi nella Valle dei re in Egitto, dopo anni di infruttuose ricerche scova i gradini che conducono alla tomba dell?antico faraone Tutankhamon. Tre settimane più tardi, riesce ad aprire una breccia e ad ammirare uno scorcio della stanza funebre.

La leggenda vuole che sull?Ingresso della tomba fosse incisa una scritta che recitava: ?La morte verrà su agili ali per colui che profanerà la tomba del Faraone?. Oggi sappiamo che si tratta di uninvenzione giornalistica.

Le maledizioni autentiche, infatti, sono più spesso rivolte a quanti dovevano vigilare sulle tombe, più che ai predatori. George Herbert, conte di Carnarvon, finanziatore degli scavi nella Valle dei re, affida al quotidiano The Times lesclusiva mondiale sulla divulgazione delle notizie riguardo ai ritrovamenti.

Le altre testate, pur di cavalcare londa sul rinnovato interesse per la cultura egizia, iniziano a inventare storie di antiche maledizioni dovute ai potenti rituali dei sacerdoti egiziani, al solo scopo di catturare la fantasia dei lettori e vendere più copie. Lord Carnarvon muore improvvisamente il 5 aprile del 1923, alletà di 57 anni, quattro mesi dopo l?apertura della tomba.

La sua scomparsa fa pensare allesistenza di un legame con la ?maledizione di Tutankhamon?, notizia divulgata da diversi giornali scandalistici. Si scopre più tardi che la causa della morte è dovuta alla puntura di un insetto. L?infezione, per colpa del clima caldo e umido, si propaga provocando una polmonite.

Cristiano Mancini

Related Posts
Leave a reply