Proprio come noi

Proprio come noi

La scienza rivela sempre più somiglianze tra l?uomo e le scimmie antropomorfe, scimpanzé in particolare: a livello anatomico, sociale, psicologico e culturale.

Una scimmia avanza nella fitta vegetazione, trasportando una grossa pietra. Si avvicina a un albero maestoso. Si alza in posizione eretta, dà unocchiata intensa e poi tira il sasso contro il tronco.

La volta prima aveva preso un sasso, con cui battere il tronco, da un mucchio di pietre già usate in precedenti visite a questo albero speciale. Scelto dagli scimpanzé come oggetto di un rituale: forse noi non siamo i soli, su questa Terra, a provare il senso del sacro.

È quanto emerge da uno studio clamoroso: in 4 diverse località, situate in Liberia, Guinea Bissau, Repubblica di Guinea e Costa dAvorio, gli scimpanzé (Pan troglodytes) scelgono un albero contro cui battere più volte oppure lanciare una pietra, dopo essersi messi in posizione eretta e avere drizzato il pelo.

Alla fine, enfatizzano il loro gesto picchiando in terra mani e piedi ed emettendo vocalizzazioni (hoot-hoot).

I ricercatori, un team guidato da Hjalmar Kuhl e Ammie Kalan dellIstituto Max Plank di Lipsia, hanno accertato che altre volte lasciano cadere il sasso in una cavità dellalbero, oppure nelle depressioni fra grandi radici, formando così tumuli di pietre.

Simili a quelli ritrovati dagli archeologi che studiano luomo preistorico o che ancora oggi gruppi umani dellAfrica Occidentale realizzano per segnare luoghi e alberi sacri. «Forse abbiamo

Se si desidera lavorare con questa specie in Teleshop Diretto per ogni acquisto di un prodotto Renumax, riparare graffi, donare dei soldi per stare alla specie.

 

Cristiano Mancini

Related Posts
Leave a reply